News Formazione

31-10-2011

Maxiconcorso Agenzia Entrate: rinviato il calendario della prova preselettiva


Si conoscerà solo il 27 gennaio 2012
[Bollettino del Lavoro]

Chi sta studiando per aggiudicarsi uno degli 855 posti d funzionario a tempo indeterminato dell’Agenzia delle Entrate può prendersela un po’ più comoda: lo scorso 14 ottobre l’Agenzia ha comunicato – tramite il suo sito Internet – che il calendario della prova preselettiva verrà reso noto solo il 27 gennaio 2012. I termini per la presentazione della domanda si sono chiusi lo scorso 4 agosto, in attesa appunto che venissero resi noti data e luogo della prova oggettiva tecnico – professionale, che dovrebbe selezionare i candidati ammessi alla prova successiva (attitudinale) prevista dal bando.

Prova oggettiva tecnico-professionale

La prova oggettiva tecnico-professionale consiste in una serie di quesiti a risposta multipla per accertare la conoscenza delle seguenti materie: a) diritto tributario; b) diritto civile e commerciale; c) diritto amministrativo; d) elementi di diritto penale; e) contabilità aziendale; f) organizzazione e gestione aziendale; g) scienza delle finanze; h) elementi di statistica.

Le fasi della selezione

La procedura di selezione prevede le seguenti fasi:
a) prova oggettiva tecnico-professionale;
b) prova oggettiva attitudinale;
c) tirocinio teorico-pratico integrato da una prova finale orale.

Maggiori dettagli del concorso
Corsi di preparazione al maxiconcorso




31-10-2011

TIROCINI ISPRA-CRUI: 67 POSTI IN PALIO!


Candidature entro il 4 novembre!

C’è tempo fino alle 18 del 4 novembre per partecipare al secondo bando 2011 del programma promosso dall’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (Ispra) e dalla Fondazione Crui che mette a disposizione 67 posti di tirocinio presso le sedi dell’Istituto.

Lo stage avrà una durata di 4 mesi, prorogabili di ulteriori 2, con avvio previsto per il 30 gennaio 2012. Le sedi di svolgimento del tirocinio sono così suddivise:
50 posti a Roma
6 a Ozzano dell’Emilia (BO)
5 a Livorno
2 a Pomezia (Rm)
2 a Milazzo (Me)
1 a Palermo
1 che si svolgerà tra la sede di Roma e quella di Pomezia (Rm).

I profili richiesti sono prevalentemente di ambito scientifico ed ingegneristico, ma sono previsti diversi posti anche per laureati e laureandi di ambito umanistico, economico e sociologico.
I candidati selezionati avranno anche il compito di elaborare studi o ricerche utili per gli uffici ospitanti e per la propria tesi o per il proprio percorso formativo (da valutare eventualmente in crediti formativi universitari). Tutte le informazioni sul programma sono presenti sul sito della Fondazione Crui; per ulteriori informazioni si può scrivere un’e-mail all’indirizzo: tirocini.ispra@fondazionecrui.it.
Fonte: Ministero del Lavoro




31-10-2011

TIROCINI IN EUROPA PER 30 GIOVANI LAUREATI


Candidature entro il 4 novembre!

Dai 3 ai 6 mesi di full immersion per conoscere “da dentro” la vita di una Camera di Commercio italiana all’estero e le azioni a sostegno dell’internazionalizzazione delle imprese: è l’opportunità offerta a 30 giovani laureati inoccupati da Motis, un progetto di mobilità Leonardo da Vinci co-finanziato dalla Commissione Europea e gestito da Eurocrea Merchant Srl.
Il progetto coinvolge le Camere di Commercio Italiane di Budapest, Praga, Marsiglia, Sofia, Lisbona, Berlino, Lipsia, Francoforte, Colonia, Barcellona e Porto. Qui i giovani selezionati potranno trascorrere un periodo formativo importante per conoscere le dinamiche aziendali e di internazionalizzazione d’impresa sviluppando capacità e competenze pratiche spendibili nel mercato del lavoro italiano ed europeo.

Per candidarsi ad uno dei 30 posti disponibili è necessario possedere una laurea di I livello, buona conoscenza dell’inglese e non avere aperti rapporti di lavoro a tempo determinato o indeterminato o contratti di tirocinio, apprendistato e qualunque altra forma contrattuale che preveda un rapporto lavorativo.

La scadenza per presentare la candidatura è il 4 Novembre 2011. Tutte le informazioni, il bando e il modulo di candidatura sono disponibili sul sito di Eurocrea Merchant.




21-10-2011

CORSO PER RLS


A Novembre a Milano
GFORM in collaborazione con ECOCONSULT organizza il corso per R.L.S. (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza).
 
La sede di svolgimento del corso sarà presso Ecoconsult in Via Mameli 31 a Milano.
 
Il corso si terrà venerdì 4, 11, 18 e 25 novembre con le seguenti modalità: 32 ore di teoria + verifica finale.
 
Orario: dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00.
 
Numero di posti disponibili: 5.
 
Quota di partecipazione: € 450,00 + iva 21%
 
Per richiedere il modulo di iscrizione inviaci una mail a info@gform.it .



21-10-2011

Avviso chiusura uffici


Lunedì 31 ottobre 2011
Si avvisano i gentili Utenti che
lunedì 31 ottobre 2011
gli uffici di Gform resteranno chiusi.
 
Cordiali Saluti



19-10-2011

Formazione: novità venete


Operazione "costo standard"

[Il giornale di Vicenza] Il Veneto è apripista nell'applicazione dei costi standard per la formazione iniziale, quella obbligatoria per i giovani che completano il ciclo delle scuole medie primarie. Un percorso che pone la Regione come area pilota, a livello nazionale, fornendo un parametro di riferimento da poter applicare anche in altre regioni. Ma non solo.
L'operazione "costo standard", messa in atto dall'assessorato regionale all'Istruzione e alla Formazione guidato da Elena Donazzan, comprende anche una riduzione dell'esborso di risorse da parte della Regione verso gli enti formativi. Con un risparmio che, in tempi di vacche magre, faciliterà una redistribuzione più equa dei finanziamenti erogati dai ministeri del lavoro e dell'istruzione, con un occhio di riguardo, ci si augura, per chi ha apportato sostanziali economie di scala. Una richiesta che da anni viene rivolta dalla Regione agli attori del sistema formativo e che è stata sistematizzata, in ambito regionale. «La formazione professionale iniziale - sottolinea l'assessore Donazzan - è finanziata in parte dello Stato e in parte dalla Regione, ed è gratuita per i ragazzi che terminano le scuole medie. Quanto è stato fatto in Veneto, rappresenta una scelta importante che va nella direzione di garantire per il triennio di formazione una qualifica reale che possa preludere a un inserimento lavorativo sicuro». E, in effetti, da quanto rileva il referato veneto, dei 17 mila ragazzi che sono coinvolti nei percorsi formativi ben il 97% riesce a trovare una collocazione professionale adeguata alla propria qualifica.
Ma tornando ai costi standard e al "parametro veneto" che potrebbe diventare quello di riferimento nazionale, Donazzan aggiunge: «Applicando i costi standard alla formazione iniziale siamo riusciti a semplificare notevolmente le procedure burocratiche e amministrative. Un risultato che, in epoca di penuria di risorse, rappresenta un risparmio consistente. Questo aspetto ha permesso, inoltre, di ridurre l'esborso della Regione Veneto verso gli enti di formazione. Eppure, al contempo, garantendo in aula più ore di lezione effettive e meno gravame burocratico».
In sintesi, quindi, questa riduzione di risorse regionali indirizzate agli enti di formazione porterà, secondo Donazzan, «a una richiesta da parte dello Stato di un percorso analogo a quello intrapreso, anche in altre regioni italiane, su modello veneto. La Regione Veneto è stata la prima ad applicare i costi standard in questo ambito con l'obiettivo di rendere unitario il costo della formazione professionale erogata». Secondo le attese dell'assessore alla formazione e in chiave federalista, dovrebbe prodursi una redistribuzione delle risorse tra i ministeri competenti a favore delle regioni più virtuose, nel caso in esame proprio il Veneto. Del resto, assicura ancora Donazzan, «in questa regione si raggiunge il parametro più basso dei costi per ragazzo in aula. Rispetto a Emilia-Romagna e Lombardia, la formazione per ragazzo qui costa sensibilmente meno». Il traguardo raggiunto dal Veneto, riconosce Donazzan, «è frutto di un grosso lavoro di monitoraggio sui costi effettuato da FormaVeneto, la scuola veneta alla formazione iniziale che aggrega tutti gli enti sul territorio, quasi tutti di ispirazione cattolica. E, questa regione, vanta una grossa tradizione formativa che nasce molto tempo fa quando le scuole di formazione erano botteghe dove erano gli stessi artigiani ad insegnare il mestiere».

Antonella Benanzato



19-10-2011

Bando del Comune di Bari per Laureati


Tirocini formativi retribuiti per giovani Laureati
Programma Leonardo: on line il bando Swan del Comune di Bari
Tirocini formativi retribuiti all'estero nell'ambito delle professioni sociali. E' questo il progetto "Swan" (Social Work Across Nations) del programma Leonardo, promosso dal Consorzio Meridia, cui partecipa anche il Comune di Bari.
I posti disponibili sono in tutto 53, riservati a giovani diplomati e laureati (requisito da possedere alla data di partenza dello stage, ovvero gennaio/marzo 2012) residenti in Puglia e Lombardia (proprirità verrà data ai residenti a Bari e Brescia).

L'esperienza formativa della durata di quindici settimane potrà essere svolta in Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Olanda, Polonia, Regno Unito e Spagna. I profili professionali ricercati sono tutti quelli relativi al settore del sociale e del welfare: educatore/animatore giovanile, educatore in comunità per disabili, educatore per l'infanzia, educatore in ambito sportivo, assistente/animatore in ambito geriatrico, operatore in comunità terapeutiche per tossicodipendenti, responsabile sociale in cooperative di inserimento lavorativo, operatore informagiovani, consulente per l'orientamento formativo e professionale, operatore interculturale in ambito bibliotecario e mediatore interculturale.

Tra i requisiti indispensabili per partecipare al bando, oltre alla residenza e al possesso del titolo di studio, la maggiore età e una discreta conoscenza della lingua del Paese di destinazione (o della lingua inglese). La data di scadenza del bando è il 24 ottobre. Tutte le informazioni sono reperibili sul sito www.comune.bari.it oppure www.consorziomeridia.it.



Leggi tutto: http://www.baritoday.it/economia/corsi-e-formazione/programma-leonardo-progetto-swan-bando-comune-bari.html
Diventa fan: http://www.facebook.com/pages/BariToday/211622545530190



14-10-2011

Finanziamenti per partecipare ad un Master


Prestiti e Borse di Studio

L’ostacolo principale alla frequenza dei Master universitari è rappresentato dal prezzo di iscrizione, solitamente medio-alto e dunque non alla portata di tutti. Esistono comunque delle soluzioni che possono venire in aiuto. Come le borse di studio a fondo perduto messe a disposizione dalle regioni (soprattutto meridionali).
O come i prestiti bancari che possono essere restituiti a tasso agevolato e dopo un periodo (detto di pre-ammortamento) di un anno o più dalla fine del corso.

Tra i bandi regionali ancora aperti quello della regione Puglia. L’iniziativa Ritorno al futuro, infatti, prevede la concessione di 7mila500 euro ai laureati che frequentano un Master all’interno della regione, somma che sale a 15mila euro se il Master si svolge al di fuori della regione e a 25mila per chi opta per la formazione all’estero. Per partecipare al bando occorre essere residenti nella regione Puglia, essere nati dopo il 16 giugno 1976, essere in possesso di un diploma di laurea (conseguito secondo le regole del vecchio ordinamento) o di laurea breve o di laurea magistrale (conseguite secondo le regole del nuovo ordinamento) e non avere un reddito familiare superiore a 30mila euro.

Chi non risiede in regioni che finanziano a fondo perduto la frequenza ai corsi post laurea può provare a rivolgersi al canale bancario. Ad esempio, arriva fino a 50mila euro il prestito d’onore concesso da Banca Sella. Per accedere al finanziamento è necessario presentare l’attestato ufficiale di ammissione al Master, un curriculum vitae sia accademico che lavorativo nonché dei voti relativi alla maturità.

Il periodo di pre-ammortamento si estende per sei mesi dopo la conclusione del Master. Il tasso d’interesse è l’Euribor a uno o tre mesi (in base alla periodicità di rimborso prescelta) più il 3% di spread, quota che rappresenta il guadagno per la banca.
Una condizione necessaria per accedere al finanziamento è l’impegno a domiciliare l’accredito dello stipendio presso Banca Sella. Simile l’iniziativa di Unicredit che offre un finanziamento con rimborso dilazionato fino a un massimo di 15mila euro. PersonalFido Master, questo il nome dell’iniziativa, è dedicato a quanti sono titolari di un conto Genius Giovani e Genius Giovani Universitari.
La durata del rimborso va dai 18 ai 96 mesi con rate mensili e un tasso d’interesse fisso per tutta la durata del prestito determinato sulla base del parametro Euribor tre mesi, media del mese precedente a quello dell’erogazione, maggiorato dello spread commerciale.
Il periodo di pre-ammortamento può estendersi fino a 36 mesi dalla conclusione del corso specialistico.




14-10-2011

OrientaSud


Napoli, 18-20 ottobre
(Bollettino del Lavoro)

A Napoli torna dal18 al 20 ottobre OrientaSud, il “Salone delle opportunità” che da 12 anni aiuta di studenti, diplomati e neolaureati a prendere contatto con il mondo del lavoro

“Scuola, Università, Ricerca, Innovazione, Lavoro: Il Paese riparte": è questo il tema dell’edizione 2011 di OrientaSud, la manifestazione che intende sostenere i giovani nella costruzione del proprio percorso professionale. Il “Salone delle opportunità” aprirà i battenti a Napoli dal 18 al 20 ottobre nei locali della Città della Scienza; al suo interno spazi dedicati all’incontro con le aziende, workshop sui temi più concreti per la ricerca del lavoro, conferenze, dibattiti, incontri con esperti in grado di fornire ai giovani studenti, diplomati, laureandi e laureati tutti gli elementi necessari per una scelta consapevole sul proprio futuro.

 

LE PRINCIPALI NOVITÀ DELL’EDIZIONE 2011

Le aziende incontrano i giovani. OrientaSud favorisce l’incontro-confronto con il mondo del lavoro, aiutando i giovani partecipanti a rispondere alle domande più concrete e urgenti: qual è il modo per presentarsi in maniera incisiva sul mercato? Come si scrive un curriculum vitae? Quali sono i ruoli e i lavori più richiesti? Quali strategie attivare per la ricerca del primo lavoro?
Internazionalizzazione. Il Salone dedica uno spazio all’internazionalizzazione, promuovendo le opportunità di studio e di lavoro all’estero attraverso workshop e punti informativi.
Mestieri. Una giornata dedicata alla riscoperta dei mestieri in cui i giovani avranno l’opportunità di raccogliere informazioni su come avviare un’impresa e assistere in loco all’esibizione di artigiani esperti.
Volontariato. Il Salone dà spazio al volontariato attraverso la presenza dei Volontari OrientaSud e delle associazioni studentesche, culturali e giovanili, che condivideranno mission, obiettivi ed iniziative per animare e sostenere il tessuto sociale e culturale del territorio.
OrientaMedia. Orientasud apre per la prima volta anche alle scuole medie con attività informative e formative dedicate ai giovani studenti, docenti e genitori per facilitare e supportare la scelta del percorso da intraprendere dopo le scuole medie inferiori.
Famiglie. Le famiglie, spesso protagoniste principali delle scelte scolastiche dei più giovani, troveranno risposte e supporto grazie ad attività di natura informativa e consulenziale offerta da esperti del settore e da un team di psicologhe
Bullismo e omofobia. La parola bullismo è ormai di uso comune, la ritroviamo sempre più spesso nei telegiornali, tra le pagine di cronaca dei quotidiani, a scuola e nei discorsi della vita quotidiana; ma sappiamo veramente di cosa di tratta? OrientaSud offre strumenti di consapevolezza ai ragazzi e agli insegnanti
Rapporto Nazionale sull’Orientamento ISFOL. Il confronto tra i dati emersi dal Rapporto a livello nazionale e le esperienze locali costituirà un’importante momento di incontro e di scambio per gli operatori territoriali di orientamento.
Come di consueto sono a disposizione le caratteristiche conferenze di facoltà e un’ampia area espositiva-informativa con lo spazio Educazione e Formazione, contenitore di elementi in-formativi di stimolo per la crescita dei giovani.
Tutta l’offerta del Salone sarà ulteriormente arricchita dall’area orientamento in-formativo e counseling che costituisce uno spazio di in-formazione e di ascolto mediante colloqui individuali con educatori, orientatori e psicologi OrientaSud.

Consulta il programma




14-10-2011

EXPO STUDI ALL'ESTERO


A Roma, Bologna e Milano

Se desideri esplorare nuovi orizzonti e pianificare la tua esperienza in un paese straniero, non perdere l'occasione di partecipare al salone internazionale dell'orientamento EXPO Studi All'Estero che si terrà a:

  • Bologna, 17 ottobre
  • Roma, 19 ottobre
  • Milano, 20 ottobre

Durante l'evento, potrai incontrare di persona rappresentanti di istituzioni straniere che saranno in grado di aiutarti a pianificare la tua esperienza all'estero.

Un pomeriggio di incontri per chiarire ogni tuo dubbio su:

  • Corsi formativi all'estero
  • Tirocini, borse di studio, opportunità di lavoro/volontariato

Approfitta di questa fantastica opportunità per pianificare un'esperienza che potrà cambiarti la vita e la carriera professionale!

La partecipazione è gratuita e registrandosi online, si avrà la possibilità di vincere un corso di lingua all'estero!

Clicca qui per andare al sito, avere maggiori informazioni e registrarti.




14-10-2011

Enisa Recruitment


Tirocinio formativo con borsa di studio
(Bollettino del Lavoro)

Un’opportunità di formazione-lavoro nel campo della sicurezza delle reti e dell’informazione. A offrirla è l’Enisa, Agenzia europea del settore con sede a Creta, in Grecia, che ha pubblicato l’avviso pubblico per il reclutamento di tirocinanti.
Il progetto prevede un tirocinio formativo della durata di 5 mesi a Creta ed è rivolto a giovani laureati, preferibilmente ma non esclusivamente in Informatica, Matematica, Fisica, Ingegneria, Economia. Ai partecipanti verrà erogata una borsa di studio del valore di 700 euro al mese.
I candidati verranno selezionati in base alle loro qualifiche ed esperienze. Devono inoltre possedere una buona conoscenza dell’inglese e di un’altra lingua dell’Unione europea. Le preselezioni sono effettuate dalle Risorse umane di Enisa cercando anche di realizzare un sostanziale equilibrio tra i uomini e donne e tra le provenienze geografiche dei partecipanti.
Inizialmente viene stesa una graduatoria di candidati da prendere in considerazione e successivamente la lista viene inviata ai rispettivi dipartimenti dell’agenzia per la selezione. L’avviso pubblico resterà aperto fino alle ore 13 del 30 giugno 2012.
Fonte: Ministero del Lavoro

Enisa - Informazioni e modulistica
www.enisa.europa.eu/recruitment




10-10-2011

ASL di Oristano: corso per cuochi e ristoratori per confezionamento cibi a Celiaci


Corso Gratuito: iscrizioni entro il 17 ottobre!

(Adnkronos) - Il progetto regionale sulla celiachia, coordinato dalla Unita' Operativa di Formazione della Asl di Olbia in collaborazione con l'Unita' Operativa di Formazione e con il Servizio di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione della Asl di Oristano, prevede un pomeriggio di formazione della durata complessiva di quattro ore.

Il corso, la cui partecipazione e' gratuita, e' rivolto in via prioritaria ai cuochi delle mense collettive (carceri, scuole, ospedali, mense aziendali e delle forze armate) e in seconda istanza, a completamento dei posti disponibili, ai ristoratori della provincia, per un massimo di 15 posti disponibili per ciascuna delle due edizioni. L'evento formativo, che si aprira' alle 14.30 e si chiudera' alle 18.30, affrontera' i temi della fisiopatologia della celiachia e delle diete speciali per celiaci: saranno fornite utili informazioni sulla produzione, la selezione, l'acquisto e lo stoccaggio dei prodotti adatti e sulla corretta prassi igienica che cuochi e ristoratori devono adottare.

Sono gia' aperte le iscrizioni: per candidarsi a partecipare, e' necessario inviare l'apposita scheda di adesione (scaricabile dal sito www.asloristano.it - sezione ''corsi e formazione'') all'Unita' Operativa Formazione Continua della Asl di Oristano entro il 17 ottobre 2011. Saranno ammessi 15 cuochi, secondo l'ordine cronologico di arrivo delle richieste, con priorita' riservata agli chef delle mense collettive




07-10-2011

CARREER DAY MILANO CATTOLICA


Il 12 ottobre

Fonte: Bollettino del Lavoro

La manifestazione che fa incontrare aziende, laureati e laureandi, è giunta alla sesta edizione. Tra le novità del 2011 uno spazio dedicato alle carriere nell’area legale

Un’intera giornata a contatto con le aziende in cerca di candidati: il 12 ottobre taglia il nastro a Milano la sesta edizione del Career Day organizzato dall’Università Cattolica del Sacro Cuore, aperto ai laureandi e ai laureati di qualsiasi facoltà. Dalle 8.30 alle 18.00, presso la sede dell’ateneo in Largo Gemelli sarà possibile incontrare i rappresentanti delle aziende presenti ma anche prendere parte ai seminari e alle presentazioni aziendali.

Per partecipare è necessario iscriversi sul sito del Career Day, www.careerdaycattolica.it effettuando il Login Candidati. Sul sito si può consultare il programma dell’evento e iscriversi agli appuntamenti di proprio interesse, in modo da assicurarsi la possibilità di rivolgere domande ai responsabili della selezione presenti alla manifestazione. Al momento dell’iscrizione viene chiesto di inserire il proprio cv; ma è importante ricordare di stampare e portare con sé diverse copie del proprio curriculum per l’incontro con i rappresentanti aziendali.

Tra le novità di questa edizione, l’esordio del settore “Carriera nell’area legale”, con la partecipazione di importanti studi legali, anche internazionali, desiderosi di incontrare brillanti laureati in giurisprudenza.




07-10-2011

MINISTERO DELLA SALUTE CERCA 32 DIPLOMATI


Scadenza invio della domanda: 10 ottobre!

Concorso pubblico per selezionare operatori tecnici per il settore della prevenzione, dell’assistenza, della vigilanza e del controllo sanitario. Scadenza 10 ottobre

Il Ministero della Salute cerca operatori tecnici per il settore della prevenzione, dell’assistenza, della vigilanza e del controllo sanitario per i suoi uffici centrali e periferici. E per selezionarli ha indetto un concorso pubblico per esami che scade il prossimo 10 ottobre. I selezionati verranno inseriti in seconda area, con fascia retributiva F2.

Requisiti

Non ci sono limiti di età per iscriversi al concorso ma è richiesto il diploma di scuola superiore. Il 50% dei posti è riservato ai dipendenti a tempo determinato che già lavorano nel Ministero. E’ richiesta inoltre l’idoneità fisica all’impiego. Ovviamente non possono partecipare coloro che siano stati destituiti o dispensati o licenziati dall’impiego presso una pubblica amministrazione.

Le prove

Gli esami consisteranno in due prove scritte ed in una prova orale. Le due prove scritte, entrambe consistenti in test a risposta multipla o sintetica, verteranno:
a) la prima su tutte o alcune delle seguenti materie: nozioni di igiene ambientale e navale; nozioni di epidemiologia e profilassi delle principali malattie infettive, con particolare riguardo alla profilassi internazionale; nozioni generali sulle più diffuse malattie sociali; nozioni di igiene degli alimenti con particolare riferimento alla normativa che regola il settore della tutela igienico sanitaria degli alimenti e delle bevande; vigilanza sanitaria sugli alimenti e sulle bevande; conservazione, adulterazioni e sofisticazioni più comuni dei principali alimenti;
b) la seconda su tutte o alcune delle seguenti materie: nozioni di igiene zootecnica e alimentare; nozioni di epidemiologia e profilassi delle principali malattie animali con particolare riferimento a quelle trasmissibili all'uomo; nozioni di sanità pubblica veterinaria e sanità animale; nozioni sulle principali tecniche di controllo degli animali e ispezione dei prodotti di origine animale; nozioni sulla normativa concernente la protezione del benessere animale nei trasporti, nell'allevamento e nella sperimentazione; nozioni sulle tecniche ispettive di ambienti di stoccaggio di prodotti di origine animale e ricoveri animali.

Domanda di partecipazione

La domanda di ammissione va compilata esclusivamente on-line utilizzando il modulo reperibile sul sito del Ministero www.salute.gov.it  .
La ricevuta della domanda, generata automaticamente dal sistema al termine della
Compilazione, deve essere stampata e conservata fino al termine delle operazioni concorsuali.

Il bando è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 72 del 9 settembre 2011.
Vai al bando




07-10-2011

Tirocini MAE - CRUI: 589 POSTI DISPONIBILI IN TUTTO IL MONDO


Terza Edizione - Stage in tutto il mondo

Terza edizione 2011 per il programma realizzato dal Ministero degli Affari Esteri e dalla Fondazione CRUI. Occasioni a Roma e a tutto il mondo per laureati e laureandi

E’ in arrivo una nuova occasione per tutti i laureati e laureandi interessati a mettersi alla prova con un periodo di stage presso le sedi del Ministero degli Affari Esteri di Roma e di tutto il mondo. E’ infatti on-line fino al 14 ottobre (ore 18) il terzo Bando MAE – Fondazione CRUI per il 2011, che mette a disposizione dei giovani delle università italiane 589 posti di tirocinio.
Il bando è rivolto ai laureati di primo livello e ai laureati e laureandi di specialistica e di vecchio ordinamento delle 65 Università che aderiscono al programma. Queste avranno il compito di curare la fase di preselezione, alla quale seguirà una valutazione da parte del Ministero degli Esteri e della Fondazione CRUI.

I posti di tirocinio sono suddivisi in 448 sedi:
395 posti sono in Europa
51 in America del Nord
55 in America del Centro-Sud
28 in Africa
30 in Asia
12 in Oceania
18 in Medio Oriente.

Lo stage avrà una durata di 3 mesi, con possibilità di proroga di un ulteriore mese, con avvio previsto per il 16 gennaio 2012. I profili richiesti sono diversi: per tutti l’obiettivo è quello di acquisire una conoscenza diretta con il mondo del lavoro ed in particolare delle attività del Ministero degli Esteri e delle dinamiche della diplomazia internazionale. Il Bando non si rivolge solo agli universitari dei corsi di laurea di stampo giuridico, economico ed umanistico ma anche a quelli provenienti da diverse facoltà scientifiche.

Dal 2001 ad oggi più di 10.000 giovani universitari e neo-laureati hanno già avuto la possibilità di mettere a frutto la propria formazione con uno stage presso le sedi nazionali ed estere del MAE.

Tutte le informazioni sul programma sono presenti qui
Per info scrivere a: tirocini.mae@fondazionecrui.it