News Formazione

29-08-2011

2^ EDIZIONE MASTER IN AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE


Clicca qui per sapere come sarà strutturato!

Il Master di GFORM rappresenta una valida opportunità per coloro che desiderano aggiornarsi o riqualificarsi professionalmente e ha l’obiettivo di offrire una specializzazione di alto profilo a persone che vogliono essere veramente preparate nell’ambito dell’Amministrazione del Personale e del Diritto del Lavoro.

Per rendere questo possibile, Gform ha ideato un master le cui tecniche di formazione coniugano:

•        Docenti di eccellenza che sono anche affermati professionisti del settore, perché attraverso la loro pluriennale esperienza, sanno coniugare i fondamenti del diritto, le normative e la prassi correnti con la realtà professionale;

•        Tradizione, ovvero lezioni frontali, perché l’interazione tra docente e corsisti aumenta la memorizzazione dei concetti fino a raddoppiarla e permette ai partecipanti di avere un Consulente del Lavoro al loro fianco;

•        Lezioni pratiche sul software paghe Zucchetti, perché Sapere e mettere in pratica vuol dire essere appetibili per il mondo del lavoro;

•        Innovazione, ovvero formazione e-learning e in videoconferenza di gruppo e personali per apprendere anche a km zero ed ottimizzare il rendimento grazie al supporto di strumenti tecnologici audiovisivi;

In particolare il percorso del master, quest’anno alla sua 2^ edizione, è stato ulteriormente rinnovato e aggiornato con la seguente strutturazione:

•          56 ore di formazione in aula

•          40 ore di formazione E-learning

•          8 ore di formazione in videoconferenza

•        10 ore di lezioni “personali”  in videoconferenza

Ma non è finita qui!

Per ulteriori informazioni, scrivi a master@gform.it oppure contattaci allo 0331/717671.




29-08-2011

Concorso indetto dal Ministero della Giustizia - Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria


Cercasi 100 assistenti sociali

100 assistenti sociali: a cercarli è il Ministero della Giustizia - Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, che ha emesso un bando di concorso aperto fino al prossimo 10 settembre. Il concorso è finalizzato, nello specifico, a selezionare un elenco di esperti in servizio sociale a cui attingere per il conferimento di incarichi, in regime di consulenza, da espletarsi presso gli Uffici locali (presenti in tutte le regioni italiane) di esecuzione penale esterna dell’Amministrazione Penitenziaria.
L’iniziativa si inscrive nella cornice del Progetto M.A.S.T.E.R. – Mantenimento e l’Accrescimento degli Standard Trattamentali e di Reinserimento, un più ampio piano che punta a ridurre lo squilibrio nella distribuzione territoriale degli assistenti sociali tra gli uffici.
I 100 inseriti nell’elenco di esperti opereranno nei confronti del Ministero con un rapporto di natura libero-professionale, retribuito con una tariffa oraria di € 17,63 + IVA (20%) per un totale di 21,15 euro.

Requisiti

Queste le caratteristiche richieste per accedere alla selezione pubblica:
1. Titolo di studio richiesto per l'esercizio della professione o titolo equipollente
2. Abilitazione all'esercizio della professione di Assistente Sociale;
3. Iscrizione all'Albo professionale degli Assistenti Sociali;
4. Inesistenza di qualsiasi precedente penale, pendenza penale o applicazione di misure di prevenzione;
5. Possesso di patente B

Come partecipare

Per prendere parte alla selezione è sufficiente inviare una domanda in carta semplice via mail al Provveditorato regionale dell’amministrazione penitenziaria del luogo di residenza.
Nella domanda ciascun candidato dovrà dichiarare in maniera dettagliata i propri dati anagrafici, il codice fiscale ed il possesso dei requisiti richiesti ed allegarne in copia la relativa documentazione. Inoltre dovrà indicare il recapito telefonico, il domicilio e la e-mail presso i quali potrà essergli fatta pervenire ogni eventuale comunicazione.

Scadenza

Il bando scade il 10 settembre.

Recapiti

Ecco tutti i recapiti delle sedi regionali dell’Amministrazione Penitenziaria:

Provveditorato dell'amministrazione penitenziaria delle MARCHE
Via Martiri della Resistenza, 17/a 60121 - Ancona
telefoni: 071/898793
e-mail: pr.ancona@giustizia.it

Provveditorato dell'amministrazione penitenziaria della PUGLIA
Corso Alcide De Gasperi, 309 70125 - Bari
telefoni: 080/5041020 - 10
e-mail: pr.bari@giustizia.it

Provveditorato dell'amministrazione penitenziaria dell'EMILIA-ROMAGNA
Viale Giovanni Vicini, 20 40122 - Bologna
telefoni: 051 - 6498611
e-mail: pr.bologna@giustizia.it; pr.bologna@giustiziacert.it

Provveditorato dell'amministrazione penitenziaria della SARDEGNA
Via Tuveri, 22 09129 - Cagliari
telefoni: 070 - 401513 / 401294
e-mail: pr.cagliari@giustizia.it

Provveditorato dell'amministrazione penitenziaria della CALABRIA
Via Vinicio Cortese, 2 88100 - Catanzaro
telefoni: 0961/880311
e-mail: pr.catanzaro@giustizia.it

Provveditorato dell'amministrazione penitenziaria della TOSCANA
Via Bolognese, 84 50139 - Firenze
telefoni: 055/460761
e-mail: pr.firenze@giustizia.it

Provveditorato dell'amministrazione penitenziaria della LIGURIA
Viale Brigate Partigiane 92/r 16129 - Genova
telefoni: 010 - 5489401 / 404
e-mail: pr.genova@giustizia.it

Provveditorato dell'amministrazione penitenziaria della LOMBARDIA
Via Pietro Azario, 6 20123 - Milano
telefoni: 02 - 438561
e-mail: pr.milano@giustizia.it

Provveditorato dell'amministrazione penitenziaria della CAMPANIA
Via Nuova Poggioreale, 167 80143 - Napoli
telefoni: 081/287826 - 284603 - 284558
e-mail: pr.napoli@giustizia.it

Provveditorato dell'amministrazione penitenziaria di VENETO, TRENTINO-ALTO ADIGE, FRIULI-VENEZIA GIULIA
Piazza Castello, 12 35014 - Padova
telefoni: 049 - 8242111
e-mail: pr.padova@giustizia.it; pr.padova@giustiziacert.it

Provveditorato dell'amministrazione penitenziaria della SICILIA
Viale Regione Siciliana Sud-Est n. 1555 90128 - Palermo
telefoni: 091/7799111
e-mail: pr.palermo@giustizia.it

Provveditorato dell'amministrazione penitenziaria dell'UMBRIA
Via Mario Angeloni, 43 06124 - Perugia
telefoni: 075/5052866 - 5003510 - 5007850
e-mail: pr.perugia@giustizia.it

Provveditorato dell'amministrazione penitenziaria di ABRUZZO e MOLISE
Via Alento, 76 65129 - Pescara
telefoni: 085/432111
e-mail: pr.pescara@giustizia.it

Provveditorato dell'amministrazione penitenziaria della BASILICATA
Via dei Mille 85100 - Potenza
telefoni: 0971/263311
e-mail: pr.potenza@giustizia.it

Provveditorato dell'amministrazione penitenziaria del LAZIO
Via S. Francesco di Sales, 35 00165 - Roma
telefoni: 06/688181
e-mail: pr.roma@giustizia.it

Nucleo Aeroportuale Polizia Penitenziaria - Fiumicino
Indirizzo: Aeroporto Internazionale "Leonardo da Vinci" - P.le Padre Agostino Gemelli - palazzina MU4
Tel. ufficio: 06 - 65958692
Tel. Interpista: 06 - 65011313
e-mail: aeroportofiumicino.pr.roma@giustizia.it

Provveditorato dell'amministrazione penitenziaria di PIEMONTE e VALLE D'AOSTA
Via Berruti e Ferrero, 1/A 10135 - Torino
telefoni: 011/3160214 - 235 - 237
e-mail: pr.torino@giustizia.it




29-08-2011

Mediatore Immobiliare – agente d’affari in mediazione - corso preparatorio esame


a Ferrara, organizzato da Iscom

Destinatari: Diplomati/laureati

AVVIO: SETTEMBRE 2011

DURATA: 200 ORE (frequenza obbligatoria all’80% del monte ore).

CONTENUTI

Legislazione Commerciale, Fiscale, Sociale e Lavoro; Metodi Pagamento Finanziamento; Assistenza Previdenza; Diritto Pubblico e Privato; Diritti Reali; Obbligazioni; Estimo Catastale; Trascrizioni Proprietà; Stima Fabbricati; Condominio; Concetto giuridico proprietà, Frazionamenti, Millesimi, Parti Comuni; Urbanistica; Regolamentazione Edilizia.

Il D.Lgs. 59/10, ha soppresso Ruolo di Agente d’Affari in Mediazione. Sussiste il Requisito Professionale per esercitare: aver superato l’esame presso la Camera di Commercio della Provincia di residenza dopo specifico corso.

ORARI

Lunedì, Martedì, Giovedì dalle 20.00 alle 23.00.
I corsi partono al raggiungimento del n. minimo di 20 iscritti.

ATTESTATO RILASCIATO

A termine percorso formativo, viene rilasciato attestato di Frequenza che consente di accedere all’esame presso la Camera di Commercio di competenza.

IL CORSO È A PAGAMENTO


Sede: Ferrara




29-08-2011

Roma, Bando per giovani imprenditori


Scadenza 3 ottobre 2011!

Hai tra i 18 e i 35 anni, vivi a Roma e coltivi il sogno di creare una tua impresa che offra servizi al territorio? Allora puoi concorrere all’assegnazione di un contributo che il Comune di Roma mette a disposizione dell’imprenditoria giovanile. 40 mila euro a fondo perduto andranno a ciascuna delle 25 imprese create da giovani residenti nella Capitale e selezionate dalla commissione esaminatrice. In totale, ammonta a un milione di euro il finanziamento che l’Amministrazione Comunale ha destinato a questa iniziativa, che privilegerà i progetti che prevedano servizi al territorio, rivolti alla persona, all’infanzia, alle famiglie, agli anziani, ai giovani, e servizi d’impiego delle nuove tecnologie, per aprire nuovi mercati o a beneficio dei mercati già esistenti.
L’iniziativa rientra nella strategia comunale dettata dal Piano Locale Giovani di Roma Capitale, approvato e cofinanziato dalla Regione Lazio.

Scadenza

La scadenza per la presentazione delle domande è alle ore 12.00 del 3 ottobre 2011.

Documenti

Il testo del bando e il modulo di domanda sono scaricabili sul sito del Comune di Roma.




29-08-2011

BORSE DI STUDIO A STUDENTI DELLE SCUOLE PROFESSIONALI PER ESTETISTI E ACCONCIATORI


Bari, scadenza 12 settembre 2011

Bari - La circoscrizione S. Paolo Stanic mette a disposizione 8 borse di studio di 500 euro ciascuna, a parziale copertura dei costi di frequenza per corsi di formazione professionale per estetisti e acconciatori.

Le borse di studio sono riservate ai ragazzi e alle ragazze residenti nel territorio della II circoscrizione che abbiano un’età compresa tra i 16 e i 25 anni, che abbiano frequentato il primo o il secondo anno e si siano iscritti per l’anno scolastico 2011/12 - al secondo o al terzo anno dei corsi per acconciatore o estetista, presso enti e scuole accreditate dal sistema della Formazione Professionale regionale.

Le borse di studio verranno assegnate sulla base di una graduatoria. Il modulo per l’istanza è disponibile presso gli uffici della circoscrizione: dovrà essere compilato in ogni sua parte e dovrà pervenire entro e non oltre le ore 12 del 12 settembre 2011. Ulteriori informazioni possono essere richieste al servizio socio-educativo circoscrizionale, in via Vincenzo Ricchioni, 1, o telefonando ai numeri 080/5774616 – 080/5774623.




04-08-2011

AVVISO AGLI UTENTI


Chiusura degli uffici per Ferie
INFORMIAMO I GENTILI UTENTI CHE GLI UFFICI DI GFORM RESTERANNO CHIUSI PER LA PAUSA ESTIVA
DALL' 8  AL 26 AGOSTO 2011.
LE ATTIVITA' RIPRENDERANNO PERTANTO REGOLAMENTE A PARTIRE DA LUNEDI' 29 AGOSTO 2011
 
LO STAFF AUGURA A TUTTI BUONE FERIE!



04-08-2011

Bando Prof 2012


Regione Sicilia

L’ultimo documento è di quattro giorni fa. Una bozza, un testo non ancora definitivo. Ma che fornisce già un’idea chiara di come sarà il prossimo bando per i fondi del Piano regionale dell’offerta formativa 2012. Un piano che non sarà, stando al documento oggi in nostro possesso e al quale stanno lavorando gli uffici dell’assessorato all’Istruzione guidati da Mario Centorrino e dal dirigente generale Ludovico Albert, interamente a carico del Fondo sociale europeo. Ma che “costerà” alla Regione circa 68 milioni, che s’aggiungeranno ai 200 milioni provenienti da Bruxelles.

Ecco in sintesi i punti del bando che mira a “rafforzare l’offerta formativa finalizzata alla qualificazione del capitale umano, attraverso la predisposizione di un intervento ampio e strutturato in grado, da un lato, di dare continuità alle iniziative finanziate dalla legge regionale n. 24/76, dall’altro, di far emergere le eccellenze presenti negli organismi formativi consolidati del sistema siciliano. Una sfida che necessariamente comporta un impegno, anche in termini di riqualificazione degli organismi formativi nel loro complesso, sostenendo la crescita qualitativa delle loro capacità progettuali e il miglioramento della loro interazione con i bisogni occupazionali del territorio”.

Ambiti formativi e fabbisogni territoriali.
Il Prof si struttura in tre ambiti: Forgio (Formazione per i giovani), Fas (Formazione ambiti speciali) e Fp (Formazione permanente). Nel Prof 2012 è previsto il fabbisogno per ambito e provincia. Saranno 1772 i corsi di formazione per i giovani, 814 per gli ambiti speciali, 780 per la formazione permanente. Per un totale di 3366 corsi e quasi 2 milioni di ore complessive. Sarà Palermo la provincia col maggior numero di corsi (977) e ovviamente di ore (626 mila(. A seguire la provincia di Messina (516 corsi e quasi 306 mila ore).

Chi può presentare i progetti
Gli enti che potranno accedere ai finanziamenti saranno i “soggetti, pubblici o privati,  aventi tra i loro fini la formazione professionale, senza scopo di lucro o che comunque si impegnino ad esercitare l’attività formativa senza scopo di lucro”. Oltre agli enti accreditati potranno “concorrere  anche gli enti non accreditati,  purché abbiano già presentato istanza di accreditamento. In questo caso, la valutazione della richiesta di accreditamento sarà effettuata entro 60 giorni successivi alla data di scadenza dell’avviso”. Sono previsti limiti per i raggruppamenti di soggetti tranne che per “i Consorzi e le imprese aderenti ai Consorzi stessi, le Società Cooperative e le imprese aderenti, e gli enti di formazione facenti capo a un coordinamento regionale”.

I destinatari
Per i finanziamenti “Forgio” i destinatari sono i “giovani inoccupati e disoccupati, compresi tra i 18 e i 32 anni, nonché coloro che abbiano compiuto il 17° anno di età, non più soggetti al  diritto-dovere di istruzione e formazione professionale. Sono, altresì, ammessi, nel limite del 50% per ciascun corso, i soggetti inoccupati o disoccupati fino ai 45 anni di età. È possibile, in una quota non superiore al 20% dei destinatari di un corso, inserire anche allievi con disabilità. Nel caso di soggetti disabili, riconosciuti ai sensi delle normative nazionali vigenti è obbligo per l’organismo formativo prevedere un supporto specifico, attraverso l’impegno di una figura co-docente di sostegno, come disposto nel vademecum, in un rapporto non superiore a un tutor per tre allievi disabili.
Per i finanziamenti “Fas” i destinatari saranno “soggetti in condizione di disagio e/o a rischio di esclusione sociale a causa di povertà o discriminazione; soggetti vittime di discriminazione nell’accesso all’occupazione e alla formazione; genitori con responsabilità di cura e assistenza; disabili; giovani e adulti  in condizioni di povertà ed esclusione sociale; soggetti giovani e adulti sottoposti a misure detentive o alternative alla detenzione”.
Infine, per l’ambito “Fp” i destinatari saranno “oggetti in età lavorativa di età superiore ai 18 anni,  interessati al recupero della mancata o parziale formazione iniziale o che comunque hanno interesse a rafforzare e sviluppare le loro competenze, a fronte dei processi di trasformazione ed innovazione del lavoro.
Tra i soggetti destinatari possono, quindi, esservi anche lavoratori occupati (autonomi e dipendenti), impiegati in realtà di produzione e servizio localizzate in Sicilia esclusivamente nel caso in cui la frequenza alle attività formative avvenga al di fuori dell’orario di lavoro”.

Le risorse finanziarie.
Come detto, per i pacchetti formativi da avviare nell’annualità 2012 è disponibile l’importo complessivo di  268.386.658,00 euro di cui 200 milioni a valere sul Fse e 68.386.658,00 euro a valere sul bilancio regionale. Per la formazione ai giovani verranno spesi quasi 157 milioni, 96 milioni per gli ambiti speciali e quindici milioni per la Formazione permanente. Per la provincia di Palermo verranno messi a bando corsi finanziati per quasi 70 milioni di euro, a seguire Messina con 34,5 milioni di euro e Catania con quasi 32 milioni. Provincia nella quale arriveranno meno soldi europei sarà quella di Siracusa con nove milioni di euro previsti nel Prof.

La valutazione dei progetti
I progetti presentati dagli enti verranno esaminati “da una Commissione di valutazione, i cui componenti sono nominati dal Dirigente Generale del Dipartimento dell’Istruzione e della Formazione Professionale; tale Commissione è composta da funzionari regionali, eventualmente, anche in collaborazione con esperti esterni, individuati a valere della long list valutatori del Fse della Regione Siciliana, e si potrà avvalere con le sole funzioni di segreteria tecnica dell’Assistenza Tecnica del PO FSE 2007-2013. Nella fase di valutazione possono essere richiesti, ai soggetti proponenti, ulteriori elementi conoscitivi. L’esame delle proposte progettuali presentate viene effettuata tenendo conto dei criteri di selezione nel paragrafo seguente”.

I criteri per le valutazioni
Grande peso avrà, nella valutazione dei progetti, l’esperienza maturata nel settore dall’ente: ben 45 punti su 100 nella griglia di valutazione prevista dal Prof, infatti, verranno attribuiti per voci riguardanti le attività di formazione svolte negli ultimi cinque anni. Altra fetta importante della valutazione (35 punti su 100) sarà destinata alle caratteristiche proprie del progetto. Il resto verrà diviso tra le capacità innovative dell’offerta,  la rispondenza ai criteri di pari opportunità e sviluppo sostenibile e le premialità (per quest’ultima voce si prevedono punteggi per chi si impegnerà ad ampliare l’organico attingendo agli elenchi regionali).

Fonte:livesicilia.it




04-08-2011

Bando per Docenti e Tutor


Dalla Provincia di Ascoli per tre nuovi corsi, scadenza 7 settembre

La Provincia comunica che mercoledì 7 settembre 2011 è il termine ultimo per presentare domanda di insegnamento e tutoraggio nei corsi di formazione rivolti a disoccupati, lavoratori in mobilità, lavoratori in Cigs (cassa integrazione straordinaria) e dipendenti in Cigs (a zero ore e mobilità).

L’attività formativa, finanziata dal Fondo Sociale Europeo 2007/2013 (Asse II – occupabilità) e promossa dal Servizio Formazione professionale e Politiche attive del Lavoro dell’Ente, si articola in tre percorsi didattici: “Operatore Automazione Ufficio” 400 ore - (materie: Inglese tecnico, Gestione dati, Elaborazione testi e fogli elettronici, Gestione grafica aziendale); “Tecnico Macchine Utensili” 400 ore - (materie: Laboratorio torneria, Disegno meccanico, Tecnologia meccanica e laboratorio aggiustaggio, Laboratorio saldatura); “Alfabetizzazione Informatica” - 100 ore (materie: Informatica e telematica applicata).

Per la docenza possono partecipare i laureati in: informatica, ingegneria informatica, facoltà dell’area tecnica-scientifica (lingue e letteratura straniera per il corso di inglese) che abbiano maturato una significativa esperienza professionale quinquennale (triennale per il corso di alfabetizzazione informatica) nella pubblica istruzione, in ambito universitario, nella Pubblica Amministrazione o negli enti accreditati (pubblici e privati). Per l’attività di tutoraggio, invece, (tra i vari compiti, assistenza e supporto agli allievi durante il percorso formativo) possono rispondere i laureati in materie tecniche o diplomati che abbiano sviluppato un’esperienza professionale, di almeno tre anni, nell’ambito didattico di riferimento.

Una commissione di valutazione interna del Centro di Formazione, nominata dalla responsabile della struttura (dott.ssa Fiorenza Pizi) procederà alla valutazione comparativa dei curricula (datati, firmati e redatti in formato europass) e all’individuazione di una graduatoria stilata in base ai titoli di studio, esperienze professionali, corsi di perfezionamento e di specializzazione dei candidati. La graduatoria sarà poi approvata dalla dirigente del servizio Formazione Professionale e Politiche Attive del Lavoro dott.ssa Matilde Menicozzi.

Si ricorda, infine, che i candidati alla docenza possono presentare domanda solo per un corso di formazione (e massimo due discipline), mentre non è possibile fare richiesta di docenza e tutor d’aula, contemporaneamente, per lo stesso percorso didattico. Per la documentazione è possibile rivolgersi presso la Scuola di Formazione di via Cagliari o il Centro per l’Impiego di Ascoli, mentre per scaricare il materiale o prendere visione del bando è possibile cliccare sui siti internet www.provincia.ap.it/formazionelavoro o www.clfindustrialeviacagliari.com

Le domande, inviate per mezzo raccomandata A.R. (o con consegna a mano con timbro di ricevuta dell’ufficio), devono essere indirizzate al Responsabile del Centro Locale per la Formazione Industriale (Via Cagliari n. 15 - 63100 Ascoli Piceno) entro il giorno 7 settembre 2011.

Per ulteriori informazioni è possibile chiamare il numero telefonico 0736/41637.

dalla Provincia di Ascoli Piceno
www.provincia.ap.it



04-08-2011

Corso triennale gratuito per Operatore ai servizi di vendita


Lecce
C’è tempo entro e non oltre il 16 settembre per presentare la domanda di ammissione al “Corso triennale gratuito per Operatore ai servizi di vendita” organizzato dal centro di formazione “Calasanzio – Cultura e Formazione” di Campi Salentina, in provincia di Lecce, (via Cavour, 7).     
 
Il corso triennale della durata complessiva di 3.200 ore è interamente gratuito e permetterà di conseguire la qualifica di “Operatore ai servizi di vendita”.
Il percorso didattico permetterà di formare una figura professionale assolutamente aderente alle esigenze del territorio perché generata da una perfetta integrazione tra il sistema della formazione professionale e quello economico rappresentato dalle aziende partner, tra cui Bricocenter, che hanno necessità di assumere.
Agli allievi frequentanti sarà corrisposta un'indennità di frequenza di 30 centesimi ad ora e le spese viaggio per chi risiede fuori Campi Salentina (Le).
ULTERIORI INFORMAZIONI
Per le iscrizioni e per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito internet www.calasanziofp.it oppure contattare il numero telefonico 0832.720162 

Fonte: Lavoratorio



04-08-2011

Voucher formativi post laurea


nuovo bando per i residenti in provincia di Siena
Fonte: SienaFree.it
 
Continua l’impegno della Provincia di Siena nella formazione e nell’aggiornamento professionale, grazie alle risorse messe a disposizione dal Programma operativo regionale - OB.2 2007-2013 sostenuto dal Fondo Sociale Europeo. E’ stato appena pubblicato, infatti, un bando per attribuire voucher finalizzati a percorsi individuali di aggiornamento e formazione professionale rivolto a persone residenti in provincia di Siena in possesso di laurea conseguita con il vecchio ordinamento o successivamente alla riforma del 2004, sia triennale che specialistica. Le domande devono essere presentate entro le ore 13 del 31 ottobre presso il Servizio Formazione e lavoro della Provincia di Siena.

Il bando conta sulla disponibilità di 100mila euro
e metterà a disposizione voucher per un importo massimo di 4mila euro per coprire il rimborso di spese sostenute, e regolarmente documentate, per attività formative presso le sedi accreditate dalla Regione Toscana. Coloro che hanno già usufruito in precedenza di voucher o carte ILA, incentivi alla formazione finanziati con fondi pubblici, non possono presentare domanda se non sono trascorsi dodici mesi dalla conclusione della precedente attività formativa finanziata.

Il nuovo bando segue quello pubblicato poche settimane fa
- con scadenza 1 settembre - per l’attribuzione di voucher per l’aggiornamento e la formazione professionale di lavoratori dipendenti, esclusi i dipendenti della pubblica amministrazione; lavoratori autonomi, in cassa integrazione ordinaria o con contratti di lavoro atipici; liberi professionisti e soci lavoratori di cooperative residenti in provincia di Siena o che svolgono la propria attività lavorativa alle dipendenze di un’unità produttiva sul territorio provinciale.

L’avviso integrale, insieme alla scheda di candidatura
, sono disponibili sul sito www.impiego.provincia.siena.it, nella sezione tematica “Bandi”. Per ulteriori informazioni, è possibile contattare il numero verde, 800.904.504, attivo tutti i giorni, dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30; i Centri per l’Impiego di Siena, Poggibonsi, Montepulciano, Sinalunga e Abbadia San Salvatore e il Settore formazione e lavoro della Provincia di Siena, via e-mail, scrivendo agli indirizzi pisanello@provincia.siena.it e raffaella.bernabei@provincia.siena.it.